COSA SI INTENDE PER PERFORMANCE AZIENDALE

Pubblicato da Garnell | aprile 14, 2017 | ARCHIVIO, Consulenza
COSA SI INTENDE PER PERFORMANCE AZIENDALE

PERCHÉ È UTILE AVERE UNA STRATEGIA DIETRO GLI INDICATORI DELLA PERFORMANCE AZIENDALE

 

Se volete raggiungere i vostri obiettivi, dovete imparare a spostarvi dalla scrivania: ad allontanarvi dal pc, dalle formule, dalla sola teoria. Quando parliamo di performance aziendale parliamo di un insieme di misure, il più possibili oggettive, che descrivono l’attitudine, la capacità di un‘impresa di raggiungere i propri obiettivi, di farlo con efficacia ed efficienza.

In realtà, molto più spesso, quando si parla di performance aziendale, si parla degli strumenti utilizzati per la sua misurazione che, lo sveliamo subito, per essere utili devono essere agili: per indirizzare occorre saper governare mercati turbolenti, come fossero dei mari imprevedibili.

Cosa è e a cosa serve la misurazione della performance aziendale?
In maniera sintetica e semplice possiamo dire che è l’insieme di informazioni, dati, indicatori strategici e degli strumenti che servono a raccoglierli, che supportano il processo decisionale delle organizzazioni per il perseguimento dei loro obiettivi. È mettere insieme le risorse, il mercato, la misurazione delle prestazioni in maniera sistematica e organica.

Le aziende dovrebbero investire molto per sviluppare modelli di misurazione della performance: se fatti e usati bene, supportano in maniera intelligente e migliorativa il cambiamento (leggi anche Misurare la performance aziendale. Il sistema di monitoraggio).

Volete avere un quadro completo della situazione complessiva dell’impresa?
Individuate gli indicatori della performance aziendale, e poi guardateli da varie angolazioni, a seconda di cosa cercate. Quando sopra dicevamo di strumenti agili, intendevamo proprio questo: una volta che si è capito cosa si sta cercando, gli indicatori vi aiuteranno a capire dove intervenire. Perché, un po’ come gli esami del sangue, anche se a volte i risultati sembrano lampanti, è sempre opportuno interpretarli nel loro complesso. Occhio alle facili diagnosi.

Si passa poi dalla teoria alla pratica. Il fatturato langue? C’è un prodotto che si vende? È qui che si interviene, analizzando nuovamente il mercato (che magari ha subìto un’evoluzione che avevamo sottovalutato o che ci era sfuggita) e riorganizzando coerentemente la produzione, per adattarla alla domanda dei consumatori.

Gli indicatori devono quindi avere finalità molteplici: quando ne introduciamo di nuovi, lo scopo a esempio può essere promuovere differenti modi di lavoro che ci aiutano a raggiungere i nostri obiettivi strategici, o rendere la catena più efficiente e allora una soluzione potrà essere ridistribuire ruoli e risorse.

Alcune delle performance che abbiamo indicato fin qui sono prettamente economiche, ma attenzione a non focalizzarsi troppo sui risultati di breve termine: si rischia di non tenere in dovuto conto la necessità di investire per restare al passo con il mercato e di non incoraggiare a sufficienza il miglioramento continuo.

In conclusione, la scelta degli indicatori della performance aziendale e i sistemi della loro misurazione dovrebbero avere alle spalle un forte pensiero strategico, che permetta sì di ottenere informazioni sui risultati economico-finanziari di breve, ma anche la capacità di indirizzare la politica di impresa di medio-lungo periodo.

Aggiungi un commento

* Si prega di compilare correttamente tutti i campi

Blog correlati

Green jobs: opportunità al tempo della crisi occupazionale
Pubblicato da garnell | 27 giugno 2017
RICHIESTE COMPETENZE LEGATE ALL'ECONOMIA VERDE AL 66% DEI NUOVI ASSUNTI   Dagli energy manager agli agricoltori biologici, dai progettisti di edilizia sostenibile agli esperti di mobilità a ridotto impatto ambientale:…
AGRIFOOD ONE: ALLA RICERCA DELL’ULTRARENDIMENTO
Pubblicato da garnell | 13 giugno 2017
ECONOMIA REALE E INVESTIMENTI NELL’AGROALIMENTARE ITALIANO È un dato di fatto ormai: dalla grande crisi siamo definitivamente usciti. E mentre il dibattito politico ora si infiamma intorno alla diversa velocità…
Smart grid o reti intelligenti: il panorama in Italia
Pubblicato da garnell | 06 giugno 2017
IL NOSTRO PAESE IN POLE POSITION TRA QUELLI PIÙ AVANTI NEI TEST DELLE RETI INTELLIGENTI   Intelligenti, user-friendly, flessibili, interattive: la rivoluzione italiana delle smart grid è sempre più vicina.…